ALL ABOUT JAZZ Italia – a cura Vincenzo Roggero

Il sassofonista, compositore, didatta e organizzatore Felice Clemente si muove all’interno di un jazz legato alla via maestra ma arricchito da un visione cosmopolita della musica che risulta sorprendentemente pregna di una sensibilità tutta mediterranea. Non solo per la presenza di un musicista profondamente legato alle proprie radici isolane come il chitarrista Bebo Ferra, ma per un approccio all’improvvisazione ed una organizzazione del materiale sonoro che fa emergere, anche nelle situazioni meno scontate, la bellezza delle linee melodiche e l’attenzione per i colori pastello. Clemente organizza l’album con la fin troppo canonica scansione che alterna tempi lenti a brani briosi e si avvale di un gruppo di musicisti assai quotati, tutti a loro volta leader di gruppi propri, che assicurano qualità esecutiva e sensibilità nel muoversi all’interno delle architetture compositive del leader. Il gruppo sembra dare il meglio nelle tracce con scansioni ritmiche serrate come nel tribale “Chuku,” grande intervento di Ferra alla chitarra acustica, o nella title track, un blues danzante e solare con il soprano del leader in bella evidenza, o ancora nella boppistica ” To Clifford” dove Massimo Colombo esprime il suo raffinato stile pianistico. L’album Blue of Mine si fa apprezzare per la cura dei particolari, per la coesione del gruppo e per una convincente eleganza espressiva.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi