CLASS di giugno 2009 – di Mimmo Stolfi

Le scelte di Class Musica Il Jazz delle Terre Incognite. Suggestioni afro, echi latin e spleen neo-romantico. Felice Clemente dà libero sfogo a una smagliante creatività nel cd Blue of Mine, cornucopia di seducenti melodie, ritmi e colori. Nove brani raffinati, seducenti, ricchi di risonanze emotive. Li abbiamo appena ascoltati che già navigano nella nostra mente, come qualcosa di intimo e insieme remoto. La colloquiale naturalezza di Blue of Mine, ultimo cd di Felice Clemente, cela in realtà una costante ricerca di temi e tecniche, una raffinatezza strutturale alimentata da molteplici interessi musicali. In questi anni, infatti, il sassofonista e compositore lombardo ha assorbito, al modo in cui un pennello assorbe la tavolozza, molti idiomi stilistici che in Blue of Mine trovano una magnifica sintesi creativa: adesso Clemente cammina con le sue gambe, e a grandi passi, assecondato da un gruppo coi fiocchi (Bebo Ferra alle chitarre, Massimo Colombo al piano, Giulio Corini al basso e Massimo Manzi alla batteria). Il perfetto dominio dei sax tenore e soprano permette a Clemente di variare morfologie ed espressività a piacimento: da Chuku e Imaharat, brani carichi di visioni esotiche sontuose, di sbalzi melodici dal sapore fortemente cromatico e incandescenze ritmiche che evocano “terrae incognitae” e un sottile erotismo, ad All Too Soon, Blue of Mine e Nemesis, che rifulgono di una luce lieve e limpida, screziata dagli assoli di Clemente che possiede l’arte rara di caricare ogni singola nota del suo massimo significato. Blue of Mine invita a un viaggio appassionante tra gioia e spleen, serenità ed ebbrezza. Ma non è così anche la realtà: ombra e luce, stasi malinconia e scatto eroico? Mimmo Stolfi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi