Enrico Bettinello, Il Giornale della Musica n.199 (dicembre 2003)

“Parafrasando il Sonny Rollins di Way Out West, il sassofonista milanese Felice Clemente si dirige invece verso il sud, alla ricerca delle proprie radici nella Calabria di Amantea: questo disco non è però un altro esempio di jazz ispirato al folk mediterraneo, ma si inserisce senza esitazione nel solco di un robusto hard-bop, fatto di incisivi temi alla Horace Silver, ma anche di atmosfere latine (la title-track o il calypsodedicato ovviamente a Rollins)”

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi