SUONO giugno 2008 n° 417 a cura Sergio Spada

…una tensione interpretativa invidiabile…
“Folktangojazz” è l’efficace definizione che danno di questo lavoro i due artefici, il sassofonista italiano Felice Clemente ed il chitarrista argentino (in Italia da venti anni) Javier Pérez Forte. Attivo anche con una sua formazione jazz, molto brillante in una recente incisione dal vivo, Clemente mostra in Escaleras una faccia diversa della sua musica legata ad un altro appassionante universo, quello della musica sudamericana. Ed a tale scopo unisce la sua musica a quella di un bravissimo chitarrista, espressivo e pittorico come nella tradizione della sua originaria Argentina. Eventuali dubbi o perplessità sulla capacità di questi due strumenti (sax tenore/soprano e chitarra classica) di coesistere, vengono non solo fugati alle prime note diMilonga Villera, ma lasciano spazio ad una sincera ammirazione per la bontà del suono e la capacità di sensibili e mai banali arrnagiamenti di brani famosi come La Cumparsita, Manhà de Carnaval, O que serà e Alfonsina y el mar. I duetti funzionano bene, talvolta benissimo, i due musicisti mantengono una tensione interpretativa invidiabile e comunicano una passione ed una partecipazione emotiva che altri più famosi artisti a volte diluiscono in virtuosismi ammiccanti e superficiali. Nelle note di Escaleras c’è musica autentica e sincera, da lodare ed apprezzare, di sicuro coinvolgente per gli appassionati del genere ed efficace anche nel suo felice incontro con i colori del jazz.
SUONO giugno 2008 n° 417 a cura Sergio Spada

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi