SUONO – Recensito su Suono n° 396 del 9-2006 da Sergio Spada

“Forte di uno stile molto personale, di una notevole capacità compositiva, e non ultimo della partecipazione al suo progetto di musicisti di caratura internazionale, il sassofonista milanese Felice Clemente fornisce una ottima prova in questo Perfect World inciso per l’etichetta Picanto. Impegnato al sax tenore in interpretazioni molto energiche, ma anche in ballate dal sapore romantico, Clemente si presenta efficacemente anche al soprano, suonando con intensità composizioni come Deep Night (una delle migliori del lavoro) e facendola seguire da una corposa interpretazione al tenore di un brano del bassista Valerio Della Fonte (Di Per Sé) nel quale tutto il quartetto mostra coesione e buon interplay. Sale qui alla ribalta uno dei due illustri ospiti statunitensi, il pianista Danny Grissett, già componente della formazione di Nicolas Payton (ottimo il suo assolo), mentre a completare l’organico c’è il noto Gregory Hutchinson, batterista del gruppo di Roy Hargrove. E’ indubbio che la presenza di questi musicisti dia una sostanza ritmica di livello notevole al disco, grazie anche alla capacità del bassista Valerio Della Fonte di stare sul loro piano e di esprimersi molto bene anche in solo. Da parte sua, Felice Clemente inserisce i suoi interventi negli spazi giusti, senza strafare e dialogando apertamente con gli altri strumenti, nell’alternanza di ritmi sostenuti e di ballate che caratterizzano questo Perfect World facendone un lavoro fresco ed abbastanza originale. Da notare anche una bella composizione di Tino Tracanna (Derriteme Chica) e la finale Oblivion di Astor Piazzola con uno splendido duetto piano-sax tenore.”

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi